martedì 4 luglio 2017

Funghi Portobello ripieni

Prima di vivere a Londra, la mia amata Londra, usavo e conoscevo solo quattro tipi di funghi che vi metto in ordine di preferenza: Finferli, Porcini, Champignon e pioppini. Li uso molto e ancor più soprattutto per quanto riguarda i primi citati, li mangio con piacere in risotti, paste e pizze.
La prima volta che varcai le porte del mio Sansbury di quartiere, nel vastissimo reparto frutta mi imbattei in questi funghi enormi e marroni che rispondevano al simpatico nome di Portobello e avevo iniziato un po' ad usarli, senza molta fantasia poiché la mia cucina era molto limitata, non ricordo neanche se avessi il forno o meno.
Li ho rivisti anche nei programmi di cucina di Nigella Lawson e altri programmi di cucina britannici, dove ho potuto appurare la loro versatilità.
Non vi dico il trasporto con cui li ho afferrato al banco dell'esselunga in patria italiana...ah la nostra cara globalizzazione, per un attimo sono tornata alla mia vita londinese!
Tornando a noi posso dire che si possono cucinare in mille modi,pensate che vengono usati  come sostituto del pane nell' hamburger per tagliare le calorie ( l'ho letto nella dieta di Demi Moore, solo fonti auturevoli per i miei lettori).
Io li ho fatti ripieni al forno. 
ho pulito con un panno umido, ho scavato l'interno e spennellato con olio.
Come ripieno ho utilizzato formaggio caprino, pomodori secchi, olive e cipolla rossa precedentemente sbollentata.
Una volta riempite le cappelle dei funghi ho passato in forno 10 minuti a 180 gradi giusto per scaldarli un po'.
L'immagine è presa dal web perché nella fretta di mangiare non ho fatto in tempo a scattare!