lunedì 23 maggio 2016

Weekend a Colico

Prima di tornare nella gelida Albione, ci siamo concessi qualche giorno di vacanza, se così si può dire, visto che oltre a Sveva avevamo con noi la nostra adorata nipotina e il suo cagnolino, nella bellissima Colico. 
Qui mio marito ha una casetta, lontana dal lago ma raggiungibile tramite una  pista ciclabile e tutt'intorno campagna, maneggi,fattorie e la magnifica  cornice delle montagne che si tuffano nell'acqua in un continuo di verde e di azzurro che si richiama all'infinito.
Inutile dire che amo profondamente questo luogo e lo dice una che ha sempre considerato il lago come un posto da vecchi, dove passare un sacco di tempo al bar, poche strade per passeggiare e nulla da fare.
Ma Colico non è nulla di tutto questo e la sua vicinanza alle montagne lo rende un punto strategico per fare mille e più sport: dal trekking nelle valli vicine( bellissima la Val di Mello e la Valtellina in generale) alla vela, la canoa, il kitesurf per quanto riguarda gli sport acquatici e la corsa, la bici e l'equitazione visto le bellissime passeggiate che collegano tutto il paese e oltre.
Tornando al nostro weekend devo dire che è stato veramente bello e per nulla impegnativo.
Piccola Iena mi ha stupito perché è stata bravissima e siamo riusciti senza difficoltà a soddisfare le esigenze di tutti.
Appena arrivati da casa nostra siamo partiti alla volta della sopracitata pista che costeggia il fiume da una parte e dall'altra dà spazio a maneggi e stalle con qualche capretta  e galline che scorrazzano liberamente tra i bei cavalloni che si riposano tra un giretto e l'altro.
A mia nipote è piaciuta moltissimo questa passeggiata, al cane un po' meno visto che non è abituato a camminare molto e dopo un po' mi è toccato prenderlo in braccio... Vista la situazione abbiamo deciso di fermarci alla prima spiaggetta utile, quella del kitesurf dove tira un vento ideale per questo tipo di sport.
Io e Sveva ci siamo sdraiate sull'erba a far riposare il cane e gli altri sono andati sulla spiaggia ad ammirare lo spettacolo delle vele che punteggiavano l'acqua.
Il giorno dopo per evitare che il cane si stancasse troppo, abbiamo preso la macchina per raggiungere il centro.
Oltre alla piazzetta si può ,sia da un lato che dall'altro,raggiungere graziose spiagge.
 noi siamo andati verso destra, rispetto al centro, superando il parco giochi per poi ritornarci per mangiare qualcosina fronte lago.
È stato un dispiacere dover riportare tutti a casa,chissà quando ci ritorneremo visto che sabato voliamo a Londra, ma a luglio non ci faremo mancare un po' di trekking con la nana nello zaino. Ho bisogno di riprendere a praticare un po' di sport visto che non riesco in alcun modo a perdere i trekg che mi sono rimasti in più... Sigh