lunedì 22 febbraio 2016

Porridge ai mirtilli

Da sempre, mi piace,quando sono in un paese nuovo, conoscere il più possibile la cucina locale.
Per la prima volta non sono in vacanza ma dispongo di una cucina tutta mia dove poter sperimentare qualche piatto della cucina inglese , possibilmente vegetariano o vegano.
Certo la cucina britannica, non è minimamente considerata sul suolo italico, anzi è risaputo che la maggior parte degli inglesi ordina delivery, spesso da ristoranti indiani, cinesi e di altre nazionalità... Ma anche su questo penso che ci sia un miglioramento in atto.
Avendo una passione sfrenata per i libri di ricette, per questa nuova avventura,mi sono portata da casa il libro manifesto del movimento che il nostro blog segue ormai da quasi 4 anni, il meatless monday scritto niente meno dal solo e unico Paul Mc Cartney!!!!
In Italia non l'ho utilizzato  più di tanto causa differenza sostanziale di materie prime e, non dimentichiamo,la gravidanza mi ha fatto odiare il cibo per moooolto tempo...
Ma ecco che il destino riunisce me e il mitico Beatle sotto lo stesso cielo grigio ed in suo onore inizio la mia serie di ricette londinesi cominciando dal mitico porridge ai mirtilli... Sia mai che legge queste pagine e decida di invitarmi ad un tea con Ringo, o la figlia decida di premiarmi con una sua creazione... Ahhhhhhh che bel sogno!
Tornando a noi Il porridge è un piatto per la colazione,l'alternativa sana e vegana alle salsicce con uova.
Eccovi la ricetta:
 1 tazza di latte di mandorle o vegetale 
1 tazza d'acqua
Mezza tazza di avena con un pizzico di sale
1 vaschetta di mirtilli ( o frutta a piacere)

Versare i due liquidi in una pentola e portare a ebollizione.
Aggiungi i fiocchi di avena e lascia sobbollire per 10-15min,mescolando di tanto in tanto. In una padella metti i mirtilli con zucchero ( 2 cucchiai) e una spruzzata di limone e fai andare per viva 8/10 minuti.
Pure il marito sempre molto scettico, ha apprezzato! Ah ricetta per 2 o 3 persone!