domenica 3 gennaio 2016

4 mesi: lasciate ogni speranza voi ch'intrate

Così disse Dante nel terzo canto, così dico io alla fine di questo terzo mese e inizio  del quarto.
Niente, nel mese di dicembre ho dormito per intero due notti, per almeno 6 ore di fila e dignitosamente altre tre. Il resto una tragedia.
E no, non scambia il giorno per la notte perché in tutto dormirà 2 orette e solo se la portò in giro in carrozzina.
Dire che sono disperata è dire poco perché oltretutto da questo mese non vuole stare più con nessun altro, nemmeno dai nonni a cui l'ho lasciata dai primi giorni per abituarla a non stare sempre con me, quindi non posso neanche recuperare.
Proprio non capisco dove sbaglio, se sbaglio o se devo accettare la cosa come se fosse normale e non ci fosse possibilità di uscita .
La pediatra ha provato a darmi delle gocce di melatonina ma su di lei hanno avuto l'effetto opposto, quella notte ho dormito mezz'ora.
Da lì ho capito che dovevo smettere di cercare di farla dormire e piuttosto accettare la triste realtà.
In questi giorni ho elaborato un'altra tecnica: basta metodi, basta libri, basta consigli.
Aveva cominciato a due mesi a saltare le poppate notturne? Adesso le ha riprese ed è inutile evitarle.
Vedremo come va, tremando all'idea dei denti in arrivo e soprattutto delle novità che ci aspettano a partire dal mese prossimo.
Io sono fisicamente a pezzi e ingrassata visto che solo nel cibo trovo quel minimo di energia e ancora non ho il via libera della ginecologa per riprendere a correre e a fare gli addominali.
Insomma aspetto tempi migliori e mi consolo vedendo quanto la mia ienetta interagisca sempre di più con noi.