martedì 26 maggio 2015

Voglia di Guacamole

Non so se ne ho mai parlato ma ho una vera e profonda passione per un frutto non esattamente delle nostre parti: l'avocado.
Appena lo trovo non riesco a farne a meno e da Naturasì c'è pure quello biologico.
Lo mangio come bruschetta o lo metto in insalata ma la sua massima espressione resta la Guacamole.
Anche quando si viaggia all'estero si trova davvero ovunque, mi ricordoto quest'estate mentre l'assaporavo in riva al mare cristallino delle isole Gili...ahhhhh che dolci ricordi...
Tornando tristemente alla realtà, sabato sera me la sono preparata  per un aperitivo casereccio.
Ingredienti  per 2 persone
Un avocado maturo
Pomodorini ciliegia
Un piccolo limone
1 piccola cipolla di Tropea
Sale, pepe e se piace aglio e peperoncino ( io non li ho messi ma alcune ricette li usano)

Elimino la pelle, il nocciolo dell'avocado ed essendo maturo lo schiaccio con una forchetta, lasciando qualche pezzettino più grosso. Bagno subito con il succo di limone affinché non annerisca. Aggiungo cipolla e pomodorini tagliati a piccoli pezzi. Olio sale e pepe a proprio gusto e amalgamo il tutto.
Questa è la mia semplicissima versione ma se ne trovano tantissime.
L'ho accompagnata a della focaccia. 
Un super aperitivo e una ricetta semplicissima per l'estate che arriva.
Inoltre a quanto pare l'avocado è ricco di proprietà nutrizionali importantissime: contrasta il colesterolo, rallenta l'invecchiamento cellulare, ha poteri antinfiammatori ed è una miniera di omega 3, vitamine A e E.
Ma soprattutto è buonissimo!!!!!

 

giovedì 21 maggio 2015

La dolce attesa... È davvero dolce?

Sicuramente è stato un uomo a coniare la definizione  "dolce attesa", termine con cui non mi ritrovo affatto.
Passati i primi 3 mesi con un costante senso di nausea, riemergo nel favoloso quarto incredula di provare ancora dell'amore o per meglio dire,dell'interesse per il cibo.
Non tutto, a dire il vero, la carne  e il pesce ancora non mi stuzzicavano, le verdure ritornavano con gioia nella mia vita ma i protagonisti indiscussi restavano pasta, gelati e dolci in generale.
Mi dicevo: che male può farmi mangiare un po' di più ? Non ho mai amato il gelato e improvvisamente  non ne potevo più fare a meno... Morale della storia tra il quinto e sesto mese ho preso 4 kg.
Brutta storia, eh si, i ginecologi di oggi sono molto attenti al peso.
La mia mi misura sempre durante le visite e il primario dell'ospedale che ho scelto,per far nascere Sveva, ha esordito al corso preparato dicendo:" mi raccomando state attenta al peso!"
Quindi la mia piccola gioia del gelatino delle cinque pm e le mie colazioni abbondanti vanno assolutamente ridimensionate se anche il mese prossimo non voglio ritrovarmi con altri 4kg in più e soprattutto con il ben più grave problema del diabete gestazionale.
Per la colazione almeno 5 volte alla settimana mi preparo 2 fette biscottate con marmellata senza zuccheri, oppure latte di mandorla con fiocchi d'avena e bacche di goji o yogurt di soja sempre con i fiocchi... Mi concedo una brioches al giovedì, quando mi trovo al bar del paese con una delle mie migliori amiche... Mi sarà concessa un po' di dolcezza durante la dolce attesa?😉 
La pasta non supera mai 80 grammi e la scelgo integrale, questo più o meno come prima della gravidanza.
La carne cerco ancora di limitarla e davvero non è un sacrificio, però almeno 2 volte alla settimana la prevedo, il pesce altrettanto, ma penso  con l'estate di limitare ancor di più le proteine animali a favore dei legumi.( humus, fagioli e cipolle, zuppa di cannellini)
Vedremo il prossimo mese come me la cavo!
 Vi aggiungo una foto delle mie colazioni.

mercoledì 6 maggio 2015

Tempo matto....

Un popolare proverbio recita "Marzo pazzerello, aprile con l'ombrello", ma quest'anno almeno qui al nord a rivelarsi pazzerello e' maggio.
Per colpa di queste giornate incerte e umide mi sono ammalata a fine aprile e mi porto ancora dietro gli strascichi sotto forma di ragfreddore e catarro.
A causa di tutto cio' le mie uscite in bicicletta hanno subito un drastico stop... e non parlo solo di quelle con la bici da corsa, ma anche degli spostamenti in paese con la bicicletta normale.
Tutto cio' mi ha fatto riflettere sul fatto che nella nosta mentalita', perlomeno nella mia, c'e' ancora tanto da fare per ampliare la cultura della mobilita' sostenibile,  nel senso di imparare ad usare la bicicletta anche in giornate incerte o semi piovose come sono abituati a fare nei paesi del nord o in olanda...naturalmente ben attrezzati.

lunedì 4 maggio 2015

Segreti svelati e Expo

Non ho più scritto nessuna ricetta, strano per una come me che adora cucinare...
Negli ultimi tempi invece, piuttosto che prendere in mano un mestolo, un coltello e soprattutto una forchetta per mangiare avrei preferito farmi una flebo continua.
Il motivo di questo rifiuto? Aspetto un bambino!!!!!!!!
Per essere precisa, una femminuccia il cui nome sarà probabilmente Sveva.
Pur essendo al settimo cielo e allo stesso tempo terrorizzata, la gravidanza nei primi mesi si è rivelata tutt'altro che dolce.
Le nausee e la spossatezza non mi davano tregua e passavo la giornata sul divano, riuscendo a mangiare solo biscotti e patatine... Verdura e cibo sano non esistevano.
Nell'ultimo mese mi sento meglio, anche se l'appetito  non è più quello di una volta.
Così, l'altro giorno, guardando la cerimonia di apertura dell'Expo, il cui tema è la nutrizione sostenibile,ho deciso di darmi, o per meglio dire rispolverare, delle regole precise per essere quanto più possibili vicine ad un'alimentazione sostenibile:
Consumare poca carne
Acquistare solo verdura e frutta di stagione 
Cercare di non buttare cibo
Pesce massimo 2 volte alla settimana, magari in vista di questo periodo particolare cercherò di reintrodurlo nella dieta, dopo mesi in cui il solo odore mi ammazzava.
Infine, punto più difficile, ritornare a fare invece che comprare... Nausee permettendo.
Ce la farò? Dovrò introdurre più carne in gravidanza?

Prima ricetta rispolverata per festeggiare l'esposizione universale:una bella frittata agli asparagi,cipollotti freschi e caprino che avevo da finire.
La prossima volta voglio provare a farla senza uova!!