giovedì 1 ottobre 2015

Sopravvivere al primo mese!

Oggi tagliamo il primo traguardo!! (30 settembre)
Sveva compie un mese e con lei festeggio anch'io il mio essere diventata mamma.
È stato un mese duro ma bellissimo, dove abbiamo imparato a conoscerci, dove ho pianto quando ho  avvertito di non riuscire e riso per la felicità che sto vivendo.
L'aspetto più arduo per me, è il saper gestire i pianti.
La fanciulla ha un bel caratterino,piange spesso e  vorrebbe stare solo in braccio. Per sua sfortuna e anche nostra,soffre di coliche, per cui a volte piange per diverse ore, cosa che mi destabilizza più delle notti in bianco.
A parte l'aiuto dei nonni, mia madre viene un'ora al giorno e i suoceri mi aiutano quando ho delle commissioni da fare urgenti, io e lei siamo sempre sole e il marito torna a casa verso le 20.30/21 per cui a volte dopo ore di strilli sono un po' provata, fortunatamente quando dorme mi lascia del tempo per recuperare energie. 
Il sonno resta un lontano ricordo, diverse notti mi ha fatto un po' impazzire, il problema più grande è che ha sempre fame, fame, fame. Ogni tre ore è sveglia, ci mette un'ora a poppare, poi magari viene il singhiozzo e quindi addio riposo.
Anche il mio corpo pian piano si sta riprendendo: i punti non  mi fanno più male, la pancia è ancora un po' molliccia ma del tutto sgonfia e ho solo 2kg in più rispetto al pre-gravidanza ma penso( e spero) che siano dovuti all'allattamento. 
La mia amica Eva,laureata in scienze motorie, chiamata in causa dalla sottoscritta per farsi dare qualche dritta su come far ritornare gli addominali di un tempo, mi ha sconsigliato di sollecitarli subito ma di provare con il nuoto ... Passati i 40 giorni, pupa permettendo, proverò ad iniziare.
Tempo di scrittura del post? Due giorni!!! Sono veramente messa male... E intanto l'altra formica se ne sta in un paradiso tropicale, beata lei!! Mi manchi Pil!!