mercoledì 6 maggio 2015

Tempo matto....

Un popolare proverbio recita "Marzo pazzerello, aprile con l'ombrello", ma quest'anno almeno qui al nord a rivelarsi pazzerello e' maggio.
Per colpa di queste giornate incerte e umide mi sono ammalata a fine aprile e mi porto ancora dietro gli strascichi sotto forma di ragfreddore e catarro.
A causa di tutto cio' le mie uscite in bicicletta hanno subito un drastico stop... e non parlo solo di quelle con la bici da corsa, ma anche degli spostamenti in paese con la bicicletta normale.
Tutto cio' mi ha fatto riflettere sul fatto che nella nosta mentalita', perlomeno nella mia, c'e' ancora tanto da fare per ampliare la cultura della mobilita' sostenibile,  nel senso di imparare ad usare la bicicletta anche in giornate incerte o semi piovose come sono abituati a fare nei paesi del nord o in olanda...naturalmente ben attrezzati.