giovedì 21 maggio 2015

La dolce attesa... È davvero dolce?

Sicuramente è stato un uomo a coniare la definizione  "dolce attesa", termine con cui non mi ritrovo affatto.
Passati i primi 3 mesi con un costante senso di nausea, riemergo nel favoloso quarto incredula di provare ancora dell'amore o per meglio dire,dell'interesse per il cibo.
Non tutto, a dire il vero, la carne  e il pesce ancora non mi stuzzicavano, le verdure ritornavano con gioia nella mia vita ma i protagonisti indiscussi restavano pasta, gelati e dolci in generale.
Mi dicevo: che male può farmi mangiare un po' di più ? Non ho mai amato il gelato e improvvisamente  non ne potevo più fare a meno... Morale della storia tra il quinto e sesto mese ho preso 4 kg.
Brutta storia, eh si, i ginecologi di oggi sono molto attenti al peso.
La mia mi misura sempre durante le visite e il primario dell'ospedale che ho scelto,per far nascere Sveva, ha esordito al corso preparato dicendo:" mi raccomando state attenta al peso!"
Quindi la mia piccola gioia del gelatino delle cinque pm e le mie colazioni abbondanti vanno assolutamente ridimensionate se anche il mese prossimo non voglio ritrovarmi con altri 4kg in più e soprattutto con il ben più grave problema del diabete gestazionale.
Per la colazione almeno 5 volte alla settimana mi preparo 2 fette biscottate con marmellata senza zuccheri, oppure latte di mandorla con fiocchi d'avena e bacche di goji o yogurt di soja sempre con i fiocchi... Mi concedo una brioches al giovedì, quando mi trovo al bar del paese con una delle mie migliori amiche... Mi sarà concessa un po' di dolcezza durante la dolce attesa?😉 
La pasta non supera mai 80 grammi e la scelgo integrale, questo più o meno come prima della gravidanza.
La carne cerco ancora di limitarla e davvero non è un sacrificio, però almeno 2 volte alla settimana la prevedo, il pesce altrettanto, ma penso  con l'estate di limitare ancor di più le proteine animali a favore dei legumi.( humus, fagioli e cipolle, zuppa di cannellini)
Vedremo il prossimo mese come me la cavo!
 Vi aggiungo una foto delle mie colazioni.