lunedì 28 luglio 2014

Un estate senza nuove ricette

Avrete notato che da molto tempo non pubblico ricette. 
I motivi della mia latitanza sono 2:
1) ho notato che anche in cucina tendo ad accumulare un sacco di ingredienti spezie, semi, varie farine... Per fare una ricetta magari usavo in minima parte un ingrediente e poi restava lì ... Morale i miei cassetti scoppiavano, i cibi scadevano e mi toccava buttare un sacco di roba.
Ho sentito la necessità di buttare tutto ciò che non andava bene, fare spazio, organizzare, limitare gli acquisti al minimo. 
Nello scomparto che uso per i condimenti ho solo olio aceto sale pepe zucchero e salsa di soia.
In quello della pasta una confezione di penne o fusilli integrali e 1 di bucatini e spaghetti, due tipi di farina e basta. Quando finisco compro.
Noto che in questo modo la  cucina è più pulita, ordinata e funzionale. 
Mi servo dei miei vari piatti preferiti alternandoli per non annoiarmi e mi accorgo che così butto via meno cibo.
2) il tempo non mi invoglia a preparare e sperimentare delle buone ricette estive.
Sabato però ero veramente disperata, fuori pioveva e io non sapevo cosa cucinare... Così ho pensato a delle belle verdure al forno con un po' di formaggio.

Ho preso 2 melanzane, le ho tagliate a dadini e le ho messe in una pirofila con olio sale e pepe e cipolla rossa. 
Ho guarnito con basilico e timo.
In forno a 220  gradi per circa 18 min.
Una volta tolta la pirofila dal forno e l ho cosparsa con pezzetti di formaggio( qualsiasi che avete in casa, io avevo lo chevre)... Buonissimo e semplicissimo. In attesa che mi torni la voglia di sperimentare... 
  

domenica 27 luglio 2014

Istantanee da Lerici

Ecco alcune immagini da Lerici dove ho trascorso lo scorso week-end.

venerdì 18 luglio 2014

Gelato home made

"Rubo" questa idea da una di quei canali pubblicitari che mi e' capitato di intravedere qualche giorno fa.

Ingredienti:
frutta congelata
latte
zucchero

Occorrente:
un buon robot da cucina/ frullatore

Per prima cosa dovete tagliare a pezzettini la frutta e congelarla, io ho utilizzato due banane molto mature (quindi e' anche un'ottima strategia per consumare la frutta matura).
Io ho lasciato le banane nel congelatore per circa 12 ore, quindi le ho messe nel frullatore con mezzo bicchiere di latte e 1 cucchiaio di zucchero ed ho iniziato a frullare....dopo qualche minuto.....ho ottenuto un gelato cremoso e sanissimo!

Un paio di consigli: potete anche frullare con il mixer ad immersione a patto che sia molto resistente...dato che dovra' agire su frutta congelata; la quantita' di latte va dosata di volta in volta.

martedì 8 luglio 2014

Budapest low cost

Quest'anno per festeggiare degnamente i miei primi 30 anni e la laurea di una cara amica, ci siamo regalate 2 giorni tutti per noi.
L'idea era di trovare una città che incuriosisse entrambe ma che fosse allo stesso tempo abbordabile come prezzi. 
Fortunatamente Budapest aveva i requisiti giusti: la città ci affascina già da un po' e i prezzi dell' aereo e dell' hotel davvero a buon mercato!! 
Abbiamo volato con wizz air e abbiamo alloggiato al central hotel 21... Ci siamo trovate bene, il personale super gentile e le camere piccole ma pulite. 
Anche la zona era carina, con molti  ristorantini e a sole due fermate di metro dalle via principale di pest.
Per chi non lo sapesse la città è divisa in due dal fiume Danubio : la parte di buda è quella più antica con il palazzo reale e i bastioni dei pescatori.
Nella parte di pest c'è invece la sinagoga, davvero stupenda, il parlamento e la basilica di santo Stefano ed è anche la zona più viva dove consiglio di alloggiare!!
Unica nota negativa il gran caldo, meglio andare in primavera e lo dice una che è stata a Bangkok in piena estate, quindi vedete voi...
Infine aggiungo per chi ha il problema delle lingue che l'italiano è molto conosciuto e se non vi piace lasciare i sapori di casa qui troverete dei ristorantini italiani niente male!!
 

giovedì 3 luglio 2014

Case dell'acqua 2

Ho gia' parlato in precedenza delle virtu' e della comodita' delle case dell'acqua, oggi ritorno sull'argomento perche' ho trovato dei dati scientifici che vanno a confermare quello che ho detto (Starbene n 10, 2014).

I vantaggi dati dall'utilizzo delle case dell'acqua:
- l'acqua erogata e' buona come quella che si acquista;
- l'acqua e' controllata, vengono fatti circa 80 prelievi al giorno e le case sono certificate secondo la norma ISO 22000 per la sicurezza alimentare;
- consente un risparmio di almeno 200 € all'anno rispetto all' acquisto dell'acqua in bottiglia (il costo massimo di un litro di acqua e' 5 centesimi);
- utilizzare le case dell'acqua fa bene all'ambiente: si evita di acquistare bottiglie di plastica ed essendo a km zero vengono ridotte le emissioni di CO2 dovute al trasporto delle bottiglie su Tir.