mercoledì 30 aprile 2014

Consigli per organizzare feste in casa

Dopo esserci trasferiti nella nuova casa è arrivato il momento di inaugurarla con una piccola festa con gli amici, ecco alcuni consigli per organizzare feste in casa.



Per prima cosa ho stilato una lista con i nomi degli amici da invitare, dato che gli amici sono tanti ho suddiviso la festa in tre feste separate, questo anche perchè non volevo creare troppa confusione, quindi ho invitato circa 15/20 persone alla volta, questo mi ha permesso di chiaccherare con tutti senza trascurare nessuno e anche di non creare troppo rumore...i rapporti con il vicinato sono sempre da salvaguardare!

Poi ho deciso il menù della serata aperitivo, stando attenta a prestare attenzione a eventuali allergie e particolari esigenze dei miei invitati, perciò il mio aperitivo comprendeva cibo vegetariano, ma anche salumi, formaggi, verdure e i classici snack.


Un altro fattore importante è stata l'organizzazione degli spazi: essendo infatti una serata aperitivo non era necessario appoggiarsi al tavolo e tenerlo in mezzo alla cucina avrebbe tolto spazio, perciò l'abbiamo spostato accostandolo alla parete e vi abbiamo poggiato le vivande, in questo modo sia in sala che in cucina è rimasto molto spazio nel quale abbiamo sistemato le sedie.

Dato che alcuni miei amici hanno figli ho predisposto anche un piccolo spazio per loro: un tavolino basso con fogli e colori in modo che potessero svagarsi in autonomia.

Naturalmente, anche se non molto eco e green, ho usato piatti, postae e bicchieri di plastica, che èper queste occasioni sono super pratici.

La festa è talmente riuscita che mi sono scordata di fare le foto da postare...perciò ho usato delle immagini prese dal web.

lunedì 21 aprile 2014

A pasquetta faccio il decluttering

Approfittando del cattivo tempo e dei malanni di stagione, ho deciso di investire il mio tempo eliminando da casa tutto ciò che avevo di superfluo. 
Mi stupisco tutte le volte di quanto riesco ad accumulare e di quanto faccio fatica a disfarmi di ciò che non serve.
Prendiamo i vestiti, penso sempre che avrò l'occasione di riutilizzarli in qualche occasione speciale, anche se sono anni che non li uso o di dimagrire e di ritornare nei miei strizzatissimi jeans dei 18 anni: mento a me stessa.
Il mio corpo cambia, la moda cambia,l'età richiede cambiamenti che altrimenti ci  rendono ridicole... Per cui seppur con sofferenza ho lasciato i miei cari vestiti nelle campane di raccolta, sperando di far la felicità di qualcun altro.
Libri e riviste sono un altro grave problema essendo lettori accaniti, sia io che Fra, ho la libreria quasi straripante di libri universitari di ogni genere( da pedagogia a fisica) , autori amati, libri di cucina che hanno invaso ormai ben quattro scompartimenti e riviste che ogni tanto riprendo in mano ... Il problema è che non riesco proprio a buttare libri, mi sembra un delitto e così mi tengo anche 15 volumi di liala che mi ha lasciato mia nonna, solo perché me la ricordano e mi parlano ancora di lei... Un disastro lo ammetto. Come ho ovviato a questo problema? Fortunatamente dove lavoro c'è una biblioteca dove i romanzi della nonna faranno la felicità di altri( ma un paio li ho tenuti) e non solo quelli... 
Buttare è difficile ma necessario, per non essere sopraffatto dalle cose ma ancora più importante è imparare a comprare solo ciò di cui si ha bisogno, puntando sulla qualità e non sulla quantità ... Per me una vera sfida!! 

sabato 12 aprile 2014

Eco-IKEA!!!!

Come sapete mi sono da poco trasferita in una nuova casa e per arredarla ho fatto innumerevoli viaggi da Ikea, durante uno di questi ho notato un prodotto che trovo veramente utile e eco.... si tratta di BOHOLMEN che Ikea vende come vaschetta per i piatti.

L'ho subito acquistata e l'ho riconvertita a vaschetta per il lavaggio delle verdure e per il recupero dell'acqua!
Infatti ho un bellissimo, ma enorme lavello con una sola grande vasca e mi sono accorta dell'enorme spreco di acqua che ne conseguiva.

Ora cerco di recuperare l'acqua del lavaggio delle verdure grazie alla vaschetta Boholmen, e poi riutilizzo l'acqua per bagnare i fiori......un piccolo risparmio! Grazie Ikea!!!

venerdì 11 aprile 2014

Scarico lento? Non serve Mister Muscolo!!

Ci sono 2 prodotti che in casa mia non mancano mai, fortunatamente costano entrambi pochissimo e sono utili per svariate esigenze.. Vi chiedete di cosa sto parlando?

Ma ovviamente di bicarbonato e aceto!!
Insieme scatenano una reazione, divertentissima da vedersi, che aiuta a tenere pulite le tubature e gli scarichi:.basta buttare una tazza di questo fantastico connubio per ottenere una pulizia a prova di "bomba"...
Il bicarbonato è il mio miglior alleato anche per pulire le tazze a cui rimangono gli aloni del tè e del caffe, per evitare odori sgradevoli lo tengo in frigo, sul fondo delle pattumiere e anche nella scarpiera con qualche goccia di olio essenziale.

L'aceto lo uso come ammorbidente, come cura di bellezza per i miei capelli e come detersivo per pulire le superfici diluito con acqua e olii essenziali.. se l'odore vi risulta sgradevole optate per quello di mele o mi dicono, ma non ho mai provato, quello di mora.

 Se scopro qualche altro trucco vi aggiorno!!







giovedì 3 aprile 2014

Help....per scacciare i gatti...

Ho bisogno del vostro aiuto!
Nel cortile della casa nuova, dove mi sono da poco trasferita, scorrazzano 6 simpatici gatti...neri!
All'inizio pensavamo fossero di un vicino, ma proprio ieri abbiamo scoperto che sono gatti randagi che ormai vivono nella nostra corte perché il simpatico vicino ha iniziato a dargli da mangiare e i gatti hanno trovato un ristorante gratis!!!!
Ora il problema è che i gatti non rimangono solo davanti a casa del simpatico vicino, ma vagano per tutta la corte lasciando i loro bisogni ovunque e salendo su tutte le macchine....
La mia macchina ha ormai 10 anni e non temo graffi dei gatti, ma io sono allergica al pelo dei gatti e loro salendo sulla mia auto perdono inevitabilmente i loro peli....e quando io salgo in macchina sto veramente male...nonostante assuma il mio antistaminico (e non oso pensare al periodo invernale quando non lo assumo).
La mia richiesta d'aiuto è questa: qualcuno sa come scacciare i "malefici gatti" senza fargli del male???
Girovagando su internet ho letto diversi metodi, come mettere scorze di arancia e limone, piantare l'erba anti gatto, che però riguardano solo il giardino, vorrei sapere se qualcuno di voi si è trovato nella mia situazione e come l'ha risolta e se funzionano gli stessi metodi del giardino pur avendo una superficie di cemento.

mercoledì 2 aprile 2014

Fà la cosa giusta!

Sabato, insieme a 2 fantastiche fanciulle, Sara e Cristina sono andata per la prima volta a questa fiera legata al mondo dell'ecosostenibilità legate alle buone pratiche di consumo e produzione.
Devo dire che mi è sembrata molto interessante e ben organizzata divisa in settori specifici.
Ho visto delle borsette veramente carine fatte con la carte dellea Coca -cola e degli M&M's, delle scarpe mocassino molto belle e altri tipi di vestiario... non tutte hanno incontrato il mio gusto, ma non per i materiali usati quanto per il tipo e il taglio.
La zona bimbi sembrava molto interessante, soprattutto per i pannolini riciclabili, se mai avrò un figlio penso che li userò.. non mi aspettavo tante proposte sul tema matrimoni, dai pranzi in cascine e agriturismi ecosostenibili, vestiti da sposa a diverse idee di bomboniere: non me ne vogliano ma quest'ultimo oggetto lo odio profondamente tanto che quando è toccato a me ho preferito usare i soldi per regalarmi la gioia di adottare un bambino a distanza e ho risolto con delle scatoline di confetti ( eh si odio anche i sacchetti, le scatoline invece mi sembravano molto chic!)
Quello che più mi è piaciutoè la zona legata alla quotidianità, alla casa e alle cure di bellezza!
Proprio per questo i miei acquisti sono stati:

  • Una fantastica borraccia per non utilizzare più le bottigliette di plastica
  • Le bacche di goji, di cui vi parlerò con più esaustività in un altro post
  • Un buonissimo burro cacao fatto con latte d'asina, penso che mi convertirò presto all'uso di quei prodotti.
In generale l'esperienza è stata positiva e mi ha dato degli spunti interessanti.. da mettere presto a frutto!!