lunedì 1 dicembre 2014

Cena Vegana

Quando racconto ai miei amici che mi sto avvicinando alla cultura vegana il più delle volte sghignazzano e mi prendono in giro.
Dopo qualche mese, vedendo che mi capita sempre più spesso di parlarne si devono essere resi conto che non scherzo, così mi sono trovata come regalo di compleanno ben tre libri di ricette vegane e vegetariane.. come potevo sdebitarmi s non invitandoli a cena?
E così ho fatto, ho studiato per una settimana un menù da quattro portate adatto a dei ferventi carnivori, quindi non troppo strano ma neanche senza qualche alimento tipico dei vegani tipo il seitan.
Ecco il menù:
Antipasto :  Focaccia cipolle e olive ( già postata)
Primo piatto:  Crema di cannellini e porcini
Secondo piatto : Bocconcini di seitan impanati al sesamo
Dessert : mousse di cioccolato vegan


Per la composizione del menù ho cercato di non abbondare con i carboidrati, cosa che solitamente faccio quando preparo i miei pasti vegan, ma di proporre alimenti di soliti snobbati come i fagioli cannellini o totalmente sconosciuti.
 L'aspetto più difficile è stato pensare ad un dessert totalmente vegano che non fosse una torta da colazione ma un dolce al cucchiaio.
 Eccovi dunque la ricetta della Mousse poi vi aggiornerò anche sulle altre


Ricetta per 4 persone ( noi eravamo in sei ma  queste dosi vanno bene per 4):

2 avocado
100g di cioccolato fondente
45 g di latte di mandorle
20g di cacao in polvere
100g di sciroppo d'acero o agave
1 cucchiaio di scorza d'arancia




Metto a bagnomaria il cioccolato con il latte e faccio fondere. poi lo lascio raffreddare.
In un frullatore metto gli avocado a pezzetti,  tutti gli altri ingredienti e quando si è raffreddato il cioccolato fuso, io ci ho aggiunto ancora un po'di latte di mandorle, circa mezzo bicchiere.
Aziono il frullatore fino a quando tutto non si è amalgamato.
Lasciare almeno 2  ore in frigorifero.  L'ho servita con dei lamponi ma va benissimo anche della mandorla tritata.

Di tutte le ricette quella più apprezzata è stata questa e la crema di porcini, quella più ostica è stata il seitan, che non vi proporrò fino a quando non mi verrà super bene.