lunedì 17 novembre 2014

Passatelli come se piovesse...

Ultimamente non pubblico molte ricette, ma non è per mancanza di voglia o di tempo... più che altro, come già vi accennavo in qualche post precedente, non è un periodo di grande sperimentazioni anzi si caratterizza per una virata verso piatti semplici  e ricette già condivise che faccio ruotare nella mia quotidianità.
Per farvi capire basta solo aggiungere che il mio nuovo piatto preferito sono gli spaghetti aglio olio e peperoncino che penso tutti sappiano fare, anche meglio di me.
Stesso discorso vale per i dolci, ormai cerco di prepararmi quelle quattro torte che sò di apprezzare, il cui procedimento è  semplice: trovo che il fare affidamento su un numero ristretto di " cavalli di battaglia" mi aiuti a gestire meglio la dispensa.
Oggi, ancora una volta pronta a prepararmi una pasta alle verdure, ho trovato ispirazione da mia sorella che ha annunciato " Stasera passatelli!"
Così rubandogli l'idea ecco la mia personale ricetta, si lo sò è un altro piatto semplice, ma cosa vi devo dire... That's it.
Gli aspetti positivi sono molteplici : è un piatto buonissimo, riscalda le serate piovose come quella di oggi , è veramente economico e non ha bisogno di molti ingredienti.


Passatelli in brodo per 4 persone:

1 uovo 1 tuorlo
45g di parmigiano reggiano
1 pizzico di noce moscata
1l di brodo vegetale

In una ciotola mettete il pangrattato, il parmiggiano, le uova e la noce moscata più un pizzico di sale e pepe e impastate fino ad ottenere un composto consistente, se risulta troppo duro emulsionate con un po' di brodo.
Fate riposare per 10 minuti.
Portate a ebollizione il brodo, prendete uno schiacciapatate metteteci l'impasto, pigiate e fate cadere i passatelli direttamente nel brodo.
Quando vengono a galla basta tirarli sù con una schiumarola, posarli nei piatti, versare un po' di brodo e cospargere con del parmiggiano.

Foto dal web