giovedì 19 settembre 2013

Le case dell'acqua...un piccolo risparmio.



Sapete cosa c'è in queste fotografie??????
Si tratta delle case dell'acqua, ovvero di distributori di acqua a pagamento o meno che ultimamente sono proliferate in molti comuni.

Io vado a prendere l'acqua a uno di questi distributori, lo faccio per diversi motivi:
     - la qualità dell'acqua è buona e controllata;
     - risparmio denaro (alla casa dell'acqua dove vado io l'acqua naturale è gratuita, mentre quella gasata               costa 0.05 euro al litro) ; 
     - evito di produrre rifiuti, infatti riutilizzo più volte le bottiglie dove metto l'acqua.

Come funzionano? 
Alcuni di questi distributori sono liberi e permettono a tutti il prelievo, altri invece prevedono l'uso di una tessera, facilmente reperibile in comune o in alcune rivendite, che possono essere ricaricate, o della tessera sanitaria dotata di codice fiscale.

Consiglio a tutti di cercare se vicino a casa vostra o al vostro comune c'è uno di questi distributori e di provare a "comprare" lì l'acqua.